Almanacco 2 maggio. E’ il 1939 e Lou Gehrig si ferma a 2.130 partite consecutive. E’ il 1923 ed Everett Scott gioca la partita consecutiva n. 1.000.

Oggi il sito novarabaseball.it ricorda agli appassionati che nel 1939 come oggi si interrompe a quota 2130 la striscia di partite consecutive giocate da Lou Gehrig, da tempo colpito da un malessere poi identificato come sclerosi laterale amiotrofica. Rilanciamo a tutte le squadre l’idea di una serata dedicata al “Lou Gehrig Day”, a metà giugno di quest’anno : Novara lo farà  in collaborazione con A.I.S.L.A. Onlus (link al sito di AISLA Onlus), l’Associazione Italiana più importante ad occuparsi  di Sclerosi Laterale Amiotrofica ( detta SLA, negli Stati Uniti denominata ALS) , cioè il “morbo di Lou Gehrig”. Cercate sul sito di A.I.S.L.A. la Sezione a voi più vicina e prendete un contatto.

A proposito di Lou Gehrig vi anticipiamo che il  Baseball Novara ed il nostro sito realizzeranno iniziative speciali per il mese di giugno, idealmente dedicato a Lou : infatti Gehrig muore il 2 giugno 1941, il giorno 04 giugno 1939 pronunciò il discorso di addio allo Yankee Stadium definendosi “The luckiest man on the face of the earth”; il giorno 10 giugno 1903 , Gehrig era a nato a New York.

Quasi a voler cercare una coincidenza del destino, oggi la Hall of Fame ricorda che il 2 maggio l’interbase degli Yankees, Everett Scott è premiato qual “iron man” il giorno che la sua striscia di partite consecutive raggiunge quota mille: è il 1923.

Volete sapere di più sulle “All time consecutive streaks“? Allora visitate il nostro sito ed il suo almanacco il giorno 04 maggio.